RELAZIONI PRECOCI E RELAZIONI TERAPEUTICHE: LE FRATTURE

Relazioni TerapeuticheIl modello interpersonale nel cognitivismo clinico come, da tempo accade anche nella psicoanalisi, considera  la mente, la personalità e quindi la psicoterapia come realtà fortemente influenzate dai processi interattivi.

Sembrano quindi oramai molto lontane le affermazioni di Mahoney quando criticava la terapia cognitiva standard  e sottolineava la visione ristretta della relazione terapeutica che  “   … poneva con eccessiva enfasi gli aspetti normativi e pedagogici rischiando così di oscurare la complessità degli eventi relazionali che avvengono in psicoterapia e così anche il ruolo del processo terapeutico….” ( Semerari,2000)

 

Anche il modello cognitivo ha cioè visto evolvere la sua pratica clinica che , prima fortemente influenzata dall’idea che la mente potesse essere descritta in termini di pensieri disfunzionali o irrazionali ora , al contrario, è anche indagata come entità risultante da processi interattivi  ed interpersonali.

 

Scarica l'articolo

 

CENTRO CLINICO DE SANCTIS Sede Legale: Viale XXI Aprile 15, 00162 Roma | Sede operativa Via F. De Sanctis 9, 00195 Roma p.Iva 09322031007
Tel: 06.97614021 / 4986/5103 | Informativa estesa cookies
Sito: www.centroclinicodesanctis.it | Email: info@centroclinicodesanctis.it sito joomla realizzato da Pensare Web

Login or Register

LOG IN