Il NEUROFEEDBACK al CENTRO CLINICO DE SANCTIS

Il Neurofeedback è un importante ausilio terapeutico, assolutamente innovativo, i cui risultati appaiono decisamente promettenti.
Consiste in una strumentazione che registra le onde cerebrali e che, grazie a un feedback di tipo visivo o uditivo (con l’aiuto di un normalissimo computer) aiuta il paziente a diventare sempre più consapevole delle proprie emozioni e degli stimoli interni in grado di influenzarle e quindi a modificare le proprie onde cerebrali e gli stati emotivi che esse esprimono.


Il Neurofeedback è ora disponibile anche al Centro Clinico de Sanctis.

Il Neurofeedback è una terapia olistica, basata sull'assunto che la mente e le emozioni sono in grado di influenzare il corpo, come - a sua volta - il corpo è in grado di influenzare la mente e le emozioni (Hammond, 2011). 

L'obiettivo principale del trattamento è quello di incrementare, nella persona, l'autoregolazione e di farle quindi acquisire una maggiore consapevolezza e un maggior controllo sulla propria mente e sul proprio sistema nervoso (Yucha & Montgomery, 2008). E' un tipo di trattamento individuale e non invasivo, mediante il quale si apprende a modulare e autoregolare il proprio sistema nervoso (Coben & Padolsky, 2007).
Durante una tipica sessione di Neurofeedback, un paio di elettrodi sono posizionati sullo scalpo e uno o più sono messi sui lobi delle orecchie. L'apparecchiatura elettronica è in grado di rilevare l'attività cerebrale del soggetto e di fornire al riguardo un’informazione di ritorno istantanea (un feedback, appunto) che può essere visivo e/o uditivo (Weiskopf, 2012). Dunque, nessuna sostanza viene introdotta nel cervello (Monastra et al., 2005). L’elettroencefalogramma (EEG) viene rilevato e trasmesso al computer che lo registra (Bartholdy, Musiat, Campbell, & Schmidt, 2013).
Solitamente, una persona non riesce a influenzare le proprie onde cerebrali, in quanto non ne ha ovviamente consapevolezza. Tuttavia, ricevere un feedback su di esse ci permette di influenzarle e modificarle.


Il meccanismo d'azione si basa sul condizionamento operante: inizialmente, i cambiamenti sono di breve durata, ma diventano gradualmente più duraturi, proprio grazie ai feedback che si ricevono. Si tratta in altre parole di una specie di “palestra” per il cervello, che consente di migliorare la flessibilità cognitiva e il controllo.

Il Gruppo di lavoro del Neurofeedback al CCDS:
prof. Benedetto Farina
dott.ssa Cecilia La Rosa
prof. Antonio Onofri
dott. Enrico Maria Valenti
dott.ssa Margherita Onofri
dott. Alessandro Zarfati

 

Per informazioni e appuntamenti tel. 06 97614021 oppure email: info@centroclinicodesanctis.it


CENTRO CLINICO DE SANCTIS Sede Legale: Viale XXI Aprile 15, 00162 Roma | Sede operativa Via F. De Sanctis 9, 00195 Roma p.Iva 09322031007
Tel: 06.97614021 / 4986/5103 | Informativa estesa cookies
Sito: www.centroclinicodesanctis.it | Email: info@centroclinicodesanctis.it sito joomla realizzato da Pensare Web

Login or Register

LOG IN